giovedì 14 gennaio 2010

Senatur, mica tutti i negher sono inutili.


Porco cane. Adesso come faccio?
Con la nuova legge sull'immigrazione spariranno gli immigrati e quelli che ci sono non si faranno più vedere in giro. E io dove lo trovo un marocchino, ora? Io e mia moglie avevamo deciso di fare i lavori in casa e mi serviva uno che venisse a darmi il bianco a due euro l'ora. Il romeno che conoscevo è caduto dal ponteggio mentre ritinteggiava la facciata del palazzo qui accanto. Ha fatto un tuffo che neanche Tania Cagnotto! E mo' sto marocchino dove lo becco? Quello non esce più di casa. Ci sarebbe un Cingalese, ma anche quello mo' lo mandano via perché stava in una soffitta di 30 metri quadrati con altri dieci connazionali e la polizia ha beccato un vecchio lumbard che gli subaffittava il loculo a viale Padova.
Sto nervoso.
Mi ci vorrebbe un po' di roba, quella buona. Cagata di fresco dal Senegalese che ogni settimana varca la frontiera dopo avere ingerito un po' di ovuli. Appena è in Italia, va al primo Autogrill e spurga roba di qualità a poco prezzo. Che mica posso mandare i trans a prendere la roba, come faceva Lapo! Che poi a me i trans neanche mi piacciono. Io preferisco le Ucraine.
Ogni giovedì vado a zoccole.
Mia moglie pensa che vada a giocare a calcetto e basta. Ma io faccio solo un tempo sul campo. L'altro tempo lo faccio nel campo… di grano lungo la statale dove ci sono le troie dell’Est. Per trenta euro certe pompe! Anche senza gommino, volendo. Certo gli devo allungare altri dieci euro, ma vuoi mettere il godimento? Perché mica solo a Silvio gli tira quando c’è gnocca in giro. Quando prendo la tredicesima faccio festa: mi prendo tre puttanoni e me li porto al motel in viale Certosa (come la villa) e gli faccio i provini come al Grande Fratello.
Devo fare attenzione, però. Quel bastardo di mio figlio mi sa che ha capito qualcosa. Se mi riprende col telefonino mi sputtana su iutub. Che andasse a dare fuoco ai barboni sulle panchine al parco, come fanno gli altri, anziché rompere i coglioni a chi lavora!
La vedo dura comunque, anche perché mia moglie sarà più rompiballe del solito.
Già si lamenta che non potrà più andare alla spa, perché non c’è neanche una peruviana di merda che le tenga sua madre.
Prima ci avevamo una equadoregna, grassa grassa, che lasciavamo con mia suocera sette giorni su sette, notte e giorno, e non ci costava un cazzo: tanto il semolino la vecchia non se lo mangia tutto, lo divide volentieri.
E mo’ dove la trovo un’altra? Che mi devo mettere a girare tutta Milano Sud, Lodi, Corvetto e Giambellino?
No, glielo devo dire a quelli della Lega. Cazzo, così non si può andare avanti. Quando il Senatur viene qui alla festa di Cazzate sul Serio glielo dico di cambiare sta legge: che si ferma tutta l’economia se respinge i negher!

Nota scritta su Facebook il 3 luglio 2009... e sempre attuale, purtroppo.

1 commento:

Druso ha detto...

graffiante: di quella comicità assassina che mentre ti fa ridere, ti conduce allo specchio del mondo, quello che non fa sconti...
mi è piaciuto!